2022 fadinmed panico pauraIl corso FAD ECM gratuito dal titolo "Paura, panico e contagio nella relazione tra operatore sanitario e paziente adulto" è accreditato per infermieri e consente di acquisire 12 crediti ECM.

Ricorda che per avere i crediti ECM il corso FAD deve essere concluso obbligatoriamente entro il 31 dicembre 2022.

 Un corso realizzato da Giunti Edu e distribuito sulla piattaforma FADINMED.

 Presentazione del corso FAD tratto dalla pagina web di fadinmed.it:

Il corso di Giunti Edu nasce con l’intento di aiutare gli operatori sanitari ad affrontare le paure e i pericoli che possono presentarsi nel proprio percorso lavorativo senza perdere il proprio equilibrio, nonché a trasmettere sicurezza agli utenti e ai caregiver, guidandoli con razionalità, professionalità e senso critico ad affrontare i propri timori e le difficoltà che la degenza può presentare. Attraverso videopillole, materiali di studio e attività di studio di caso, il corso fornisce indicazioni chiare e puntuali sui meccanismi psicologici della paura e dei fattori che la scatenano.
La finalità del corso è di imparare a distinguere il sentimento di paura dal rischio oggettivo e difendersi dalle informazioni fuorvianti diffuse dai media e da chi ci circonda.
Attraverso la cattiva informazione sui pericoli si rischia infatti di non considerare il rischio effettivo, ma una sua percezione amplificata e ansiosa.
Un primo modulo prettamente teorico, a cura di Paolo Legrenzi, è accompagnato da una serie di moduli successivi utili per mettere in pratica i propri apprendimenti: le esercitazioni presentano alcuni scenari realistici a tema ospedaliero, in cui scegliere le opzioni giuste per relazionarsi con empatia e razionalità e gestire al meglio non solo le proprie paure ma anche quelle di tutti i soggetti coinvolti (utenti, caregiver, colleghi, medici).

Obiettivi del corso

Alla fine del corso le corsiste e i corsisti saranno in grado di:

  • dire che cos’è la paura, quanti tipi diversi di paure esistono
  • descrivere cos’è il contagio psicologico e come si sviluppano la paura e l’ansia collettive
  • distinguere reazioni aggressive dettate da paura e senso di insicurezza
  • analizzare i contesti e i fattori che possono dare il via ad ansia, paura e panico
  • valutare i rischi effettivi che possono suscitare paura in ambito sanitario
  • osservare le proprie paure
  • affrontare le situazioni a rischio con razionalità e speranza
  • gestire le proprie paure e quelle di chi ci circonda con gli antidoti della razionalità, del senso critico e della speranza
  • manifestare ed esercitare la propria professione con empatia, sensibilità e buon senso.

Autori/curatori

Paolo Legrenzi

Professore emerito di psicologia dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, da sempre lavora nel campo delle scienze cognitive teoriche e applicate. Da giovane a Londra ha partecipato alla nascita della psicologia sperimentale del pensiero, cioè a quel nucleo di studi e ricerche che avrebbero creato le precondizioni per analizzare i modi di pensare automatici e quelli di cui abbiamo coscienza, secondo la distinzione divulgata poi da Daniel Kahneman, premio Nobel per l’economia nel 2002. Ha pubblicato numerosi manuali e saggi. Tra i più recenti: Neuro-mania (con C. Umiltà, Il Mulino 2009), Perché abbiamo bisogno dell'anima (con C. Umiltà, Il Mulino 2014), 6 esercizi facili per allenare la mente (Raffaello Cortina Editore 2015), La mente (Il Mulino 2016), Una cosa alla volta (con C. Umiltà, Il Mulino 2016), Regole a caso (Il Mulino 2017), Molti inconsci per un cervello (con C. Umiltà, Il Mulino 2018). I suoi lavori sperimentali sono su Google Scholar, le cinque ricerche più note hanno più di duemila citazioni.

Silvana Mecheroni

Infermiera, negli ultimi anni ha ricoperto ruoli organizzativi di middle management presso l’Azienda ASL Toscana Sudest. Insegna presso il corso di Laurea Infermieristica dell’Università degli Studi di Siena – Sede Grosseto. Si occupa con gruppi di lavoro aziendali di implementazione di progetti anche con metodologia Lean, di formazione, di ricerca infermieristica e di evidence based practice.

Laura Carocci

Direttore Didattico Corso di Laurea Infermieristica “Q” sede ASL di Latina, ha svolto incarico di referente al ruolo di Direttore Didattico presso il Master I livello “Nefrologia, Dialisi e patologie Cardiovascolari, ricopre a tutt’oggi il ruolo di docente presso il Corso di Laurea I livello in Infermieristica e nel Corso di Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche e Ostetriche del Polo Pontino. Ha svolto attività di docenza al Master di I livello in Area Critica, ha svolto il ruolo di Coordinatore U.A. Infermieristico presso la ASL Latina.

Struttura

Il corso è formato da 6 moduli.

Il modulo 1 contiene i materiali informativi:

  • 13 videopillole (attività obbligatorie)
  • le trascrizioni delle videopillole (attività non obbligatorie)
  • il documento "Il decalogo dei 10 principi, le loro applicazioni e le buone pratiche per difendersi dal panico" (attività obbligatoria).


I successivi 5 moduli, dedicati ad altrettanti argomenti, sono composti da alcune attività obbligatorie, che devono essere svolte nell'ordine indicato; il completamento di una consente infatti l'accesso alla successiva:

  • un video introduttivo
  • una o più esercitazioni su scenari a tema ospedaliero (il risultato ottenuto nelle esercitazioni non è rilevante ai fini dell'acquisizione dei crediti ECM)
  • un documento contenente approfondimenti ed euristiche.

Ogni modulo contiene anche le trascrizioni del video introduttivo, del contesto e risposte dell’operatore e del feedback (attività non obbligatorie).

Altre attività obbligatorie per superare il corso sono:

  • il questionario di valutazione ECM, con domande a risposta multipla che sondano le conoscenze acquisite; per superare il test è necessario rispondere correttamente ad almeno il 75% delle domande e sono permessi 5 tentativi
  • il questionario di gradimento, accessibile al termine del questionario di valutazione ECM.

Per ottenere i crediti ECM previsti è necessario superare tutte le attività obbligatorie del corso e compilare il questionario di gradimento.


ATTENZIONE: le fonti informative restano disponibili finché il corso non è stato concluso. Una volta superato il corso non saranno più consultabili.
Si consiglia quindi, a chi volesse conservarle o rivederle successivamente, di scaricare i file sul proprio computer.

ATTENZIONE: SE NON SI COMPILA IL QUESTIONARIO DI GRADIMENTO NON SI POSSONO OTTENERE I CREDITI.
 L’attestato dei crediti è disponibile nella propria area “Attestati” solo dopo che sono state completate con esito positivo tutte le attività del corso, compresa la compilazione del questionario di gradimento. La data di acquisizione dei crediti riportata sull’attestato è quella in cui sono state completate con esito positivo tutte le attività previste, compreso il questionario di gradimento.

Informazioni

Area obiettivi: Obiettivi formativi tecnico-professionali
Obiettivo formativo nazionale: Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere
Crediti assegnati: 12 (codice ECM 367450)
Durata: 12 ore
Responsabile scientifico: prof. Paolo Legrenzi (leggi il curriculum - formato pdf)
Programma del corso: leggi il programma (formato pdf)
Disponibilità: fino al giorno 31 dicembre 2022

L'iscrizione al corso deve essere effettuata dalla pagina web

 https://www.fadinmed.it/

Commenti offerti da CComment