gazzetta ufficiale2 300La FONDAZIONE PTV «POLICLINICO TOR VERGATA» DI ROMA ha pubblicato un avviso per il conferimento, per titoli e colloquio, dell'incarico quinquennale di direttore della U.O.C. Direzione infermieristica.

Il termine per l'invio della domanda è il 4 settembre 2022, l'estratto è stato pubblicato nella GU n.62 del 05-08-2022.

 Tutte le informazioni sono presenti sul bando di concorso che puoi scaricare nel link in fondo.

La parte interessante è la descrizione della complessità dell'incarico che è messo a concorso, il bando riporta: 

Si evidenziano, a seguire, i contenuti oggettivi pertinenti alla struttura organizzativa ed alle attività proprie della U.O.C. Direzione Infermieristica nonché gli elementi caratterizzanti il profilo soggettivo ricercato per l’affidamento dell'incarico di Direttore della UOC medesima, con riguardo alle specifiche competenze tecnico professionali e gestionali.
I contenuti oggettivi e il profilo soggettivo descritti nei paragrafi successivi tengono conto del peculiare contesto organizzativo nonché del ruolo svolto nell’ambito del Servizio Sanitario Regionale dal Policlinico Tor Vergata, struttura caratterizzata dalle funzioni di elevata specialità.

Tra le strutture di supporto alle funzioni proprie dell’Area delle Professioni Sanitarie e Sociali, facente capo alla Direzione Generale, è istituita la U.O.C. DIREZIONE INFERMIERISTICA. 

La UOC Direzione infermieristica si impegna, attraverso l’istituzione di modelli organizzativi e gestionali innovativi, a rispondere in modo adeguato alle esigenze aziendali, nell’ottica della valorizzazione del capitale umano, dell’efficientamento organizzativo e dell’umanizzazione dei percorsi di presa in carico della persona assistita.

Per la parte di competenza, in via prioritaria la UOC Direzione infermieristica:
• E’ responsabile della programmazione, gestione e valorizzazione dei professionisti infermieri, ostetriche, fisioterapisti e operatori di supporto all’assistenza con il fine di garantire ai cittadini risposte assistenziali adeguate ai bisogni di salute;
• Concorre ad assicurare un’assistenza personalizzata e di qualità a tutti gli utenti, promuovendo l’impiego ottimale delle risorse disponibili nel rispetto delle norme etiche e deontologiche;
• Si pone in una prospettiva di sviluppo professionale, volto all’arricchimento delle competenze dei professionisti, alla definizione degli standard assistenziali, al monitoraggio e valutazione dei processi di cura e dei relativi outcomes, all’innovazione e allo sviluppo di modelli organizzativi innovativi;
• Promuove lo sviluppo dell’insegnamento clinico, dell’assistenza di qualità (sia nelle attività “core” che in quelle “no core”), coniugando efficacia ed efficienza alla ricerca della migliore performance assistenziale, in coerenza con gli obiettivi organizzativo/gestionali aziendali;

• Risponde, per mezzo degli Ambulatori Infermieristici, all’esigenza aziendale di fornire risposte adeguate ai cittadini, in relazione alle specifiche necessità, ed è un punto di riferimento per la continuità assistenziale, in particolare per quanto attiene ai pazienti dimessi - soprattutto cronici - che hanno terminato il percorso clinico ma che necessitano ancora di sole cure infermieristiche;
• Attua progetti di umanizzazione volti alla presa in carico dei pazienti e delle proprie famiglie, con un focus dedicato alle fasce più deboli della popolazione e svolge funzioni di coordinamento e controllo dei servizi trasversali erogati agli utenti, ai pazienti e agli operatori tutti, nell’ottica di una armonizzazione gestionale, fungendo da raccordo tra i servizi e i vari processi sanitari;
• Contribuisce e coadiuva la Direzione aziendale nella definizione delle proposte di programmazione e delle politiche aziendali, per quanto attiene ai processi ed ai programmi di competenza.

Al fine del conferimento dell’incarico saranno presi in considerazione i seguenti elementi di carattere generale e specifico:

1. AMBITO DELLA GESTIONE DEL CAPITALE UMANO

• Consolidata esperienza nella definizione del fabbisogno delle risorse in linea con le esigenze Aziendali, con particolare riferimento alla programmazione, gestione, monitoraggio e valutazione delle risorse di riferimento alla selezione, accoglimento, inserimento delle risorse, nel rispetto dei valori aziendali, dei codici deontologici e del codice di comportamento dei Dipendenti;
• Competenza ed esperienza nella valorizzazione e nella ricollocazione delle risorse con mutate capacità lavorative nel rispetto delle indicazioni/prescrizioni del Servizio Competente e nella vigilanza sugli eventuali tempi di recupero;
• Esperienza nella programmazione e definizione delle linee di indirizzo relative al processo di valutazione delle performance e dei programmi di valorizzazione e premialità delle risorse assegnate;
• Esperienza nel sistema di monitoraggio e controllo dei costi delle risorse di riferimento, in linea con i programmi di budget delle diverse strutture aziendali;
• Comprovata esperienza nella mappatura delle competenze, programmazione e sviluppo di carriera dei singoli professionisti.

2. AMBITO DEL GOVERNO DELL’ASSISTENZA

• Consolidata esperienza nella direzione e nel governo dell’assistenza infermieristica, ostetrica, riabilitativa e di supporto;
• Consolidata esperienza nell’analisi dei bisogni, nella progettazione ed implementazione di processi di assistenza volti alla costruzione di modelli assistenziali centrati sulla presa in carico del paziente e sulla personalizzazione delle cure;
• Competenze organizzative, con particolare riferimento ai processi di programmazione, costruzione e monitoraggio degli indicatori dell’assistenza (NSO), nell’ottica del miglioramento continuo;
• Conoscenza e partecipazione alle iniziative in tema di governo clinico, gestione del rischio clinico assistenziale, qualità ed umanizzazione delle cure;
• Consolidata esperienza nel coordinamento e controllo dei servizi generali di supporto a quelli sanitari tipici di un’azienda ospedaliera, afferenti alle aree igiene e pulizia, lavanolo, ristorazione, arredi, etc.

3. AMBITO MANAGEMENT, INNOVAZIONE E RICERCA

• Esperienza nell’ambito della pianificazione strategica dei servizi sanitari, ivi comprese le progettualità Aziendali, i PDTA e i percorsi territoriali;
• Competenza nella programmazione, pianificazione e gestione delle attività di riferimento secondo gli obiettivi di budget assegnati;
• Capacità di conduzione di progetti di reingegnerizzazione organizzativa dei servizi e dei percorsi assistenziali in collaborazione con la direzione aziendale e le UUOO coinvolte;
• Comprovata esperienza nella definizione e realizzazione di programmi di ricerca infermieristici in ambito clinico-assistenziale, organizzativo e formativo, ivi compresa la gestione del sistema di divulgazione dei risultati nei diversi ambiti disciplinari.

• Esperienza nella definizione ed attuazione delle linee di sviluppo della pratica clinica e dei programmi di implementazione di linee guida ed evidenze scientifiche in ambito assistenziale, ostetrico e riabilitativo;
• Esperienza nell’elaborazione ed implementazione di procedure, protocolli e linee guida assistenziali con i rispettivi indicatori di processo e di esito;
• Comprovata esperienza nel coordinamento delle attività di formazione, studio e ricerca erogate al personale e agli studenti tirocinanti dei corsi di laurea delle professioni sanitarie;
• Comprovata esperienza nella programmazione, gestione e valutazione di piani formativi interdisciplinari orientati alla promozione, sviluppo e miglioramento delle competenze professionali;
• Comprovata esperienza nella promozione e sviluppo di modelli e programmi di apprendimento clinico, anche a valenza sperimentale, nelle aree professionali afferenti alla UOC, in coerenza con la logica dei percorsi assistenziali e della formazione interdisciplinare.

Il bando al link 2022-Policlinico-Avviso-Direzione_Infermieristica.pdf