Infermieri master online

anziani, mani una sull'altra

Le lesioni da pressione (LDP) sono un danno tissutale che può portare ad un peggioramento della qualità di vita e arrivare nei casi più   gravi a compromettere le possibilità di ripresa.

I corsi sulle lesioni da pressione non sono molti, ma è vasta la bibliografia documentale che la regione Emilia-Romagna ha realizzato attraverso un gruppo di lavoro che le mantiene aggiornate.

La gestione delle lesioni da pressione attraversa tutti i livelli, da quello gestionale che deve organizzare e autorizzare l'approvigionamento dei presidi a quello direttamente a contatto con il paziente.

 

 

 

Quando si pensa di aver organizzato tutto in modo lineare c'è da riflettere sul fatto che le due macrofasi prevenzione e trattamento spesso poi si sovrappongono.

Nella prevenzione e trattamento delle LDP c'è un gruppo molto attivo che produce documenti informativi multi professionali che interessano medici, infermieri, fisioterapisti, OSS fino ai familiari del paziente.

Nel tempo la documentazione realizzata è veramente completa ed è fra le più importanti a livello internazionale.

 

2020: BUR E-R n.220 del 26.06.2020 (Parte Seconda) Regione Emilia-Romagna DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE CURA DELLA PERSONA, SALUTE E WELFARE 22 MAGGIO 2020, N. 8630 Emergenza COVID 19 - Integrazione delle linee di indirizzo in tema di prevenzione e contenimento delle lesioni da pressione approvate con propria determinazione n. 17558 del 31/10/2018

allegato. Integrazione delle linee di indirizzo RER sulla prevenzione delle lesioni da pressione nell’assistenza ospedaliera e territoriale

2018: BUR E-R n.363 del 15.11.2018 (Parte Seconda) DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE CURA DELLA PERSONA, SALUTE E WELFARE 31 OTTOBRE 2018, N. 17558 Approvazione dei documenti di indirizzo tecnico alle strutture sanitarie della regione Emilia-Romagna in materia di lesioni da pressione.

 
2016: Nella pagina della Regione Emilia-Romagna dedicata ai dispositivi medici.

28) "Le medicazioni avanzate per il trattamento delle ferite acute e croniche - Dalle evidenze della letteratura alla pratica quotidiana" (2.05 MB)
[Commissione regionale dispositivi medici; gennaio 2016]

28/a) Allegato 1: "Protocollo di trattamento delle lesioni da pressione" (1.65 MB)

28/b) Allegato 2: "Caratteristiche e indicazioni delle medicazioni" (976.78 KB)

28/c) Allegato 3: Revisione della letteratura (di prossima pubblicazione)

28/d) Allegato 4: "Scale di valutazione delle lesioni cutanee" (14.67 MB)

28/e) Allegato 5: "Protocollo di trattamento delle lesioni vascolari dell'arto inferiore" (1.63 MB)

Questi documenti sono il frutto di un lavoro multiprofessionale che vede un ruolo di primo piano degli infermieri e ne dimostra le capacità tecniche e di integrazione con gli altri professionisti.

La messa in pratica delle conoscenze nei documenti, non esula il professionista dalle responsabilità professionali, i documenti entrano nel merito di consigli, ma anche sottolineano tecniche a cui prestare molta attenzione come nel caso di una lesione infetta la gestione diventa medico/infermieristica o nel caso ci sia da rimuovere un' escara specifica e quando debba intervenire un chirurgo e quando un infermiere esperto in wound care.

Consigliati da leggere con calma.

 
Foto di Sabine van Erp da Pixabay 
Accedi per commentare